Blue Moka Via Veneto Jazz
cover of article Stil: Jazz, Rhythm and Blues
1.30 mesi
2.Bacon vs Tofu
3.Futura
4.Clear
5.I Felt This for You
6.I-Rig
7.Beauty
8.Brazilian Like
9.Lotus Flower
10.Footprints
11.Mister

WG Image CD USD 27.80

Empfehlen

Links

>> Facebook

Bemerkungen

“Blue Moka” è l’album d’esordio dell'omonimo quartetto composto da Alberto Gurrisi (hammond), Emiliano Vernizzi (sax), Michele Bianchi (chitarra) e Michele Morari (batteria) con la partecipazione straordinaria di Fabrizio Bosso. Il disco raccoglie 8 brani originali che coniugano atmosfere blues con ritmi funky e r'n'b, aprendosi al nu-jazz newyorkese. A questi brani si aggiungono due standard rivistati di Wayne Shorter (Footprints) e Michel Petrucciani (Brazilian Like) e un tributo a Lucio Dalla (Futura), musicista molto caro alla band. “Blue Moka” raccoglie le diverse anime della band ed è una miscela di modern jazz, R&B e funk, con un grande rispetto per la tradizione hammondistica degli anni '60.

Sullo sfondo, i numerosi artisti che hanno influenzato e formato i componenti del quartetto: Jimmy Smith, Art Blakey, Winton Marsalis, Brian Blade, Pat Metheny, fino a Robert Glasper, Roy Hargrove, Larry Goldings. Tra i brani originali, 'Bacon vs Tofu' (di Emiliano Vernizzi) è il primo brano suonato con Bosso, mentre 'I Felt This for You' (di Michele Bianchi) è stato il tassello risolutivo che ha evidenziato la capacità del gruppo di esplorare insieme nuove sonorità. Caratterizzata da un suono nordico in netta contrapposizione con il bop tipico dell’hammond, 'Clear' (di Morari e Bianchi) è un motivo che Michele Morari aveva in testa durante un viaggio solitario in Lapponia.