A Clandestine Night in Rome Decca
cover of article Stil: Classico
Keine Tracklist vorhanden

WG Image CD USD 36.10

Empfehlen

Links

-

Bemerkungen

Orchestra Notturno Clandestina, conducted by Enrico Melozzi

Il 15 Aprile 2016 Giovanni Sollima e l’Orchestra Notturna Clandestina diretta da Enrico Melozzi si esibiscono in "A Clandestine Night in Rome", un concerto a cavallo fra i generi nel sorprendente spazio del Nuovo Cinema Palazzo nel Quartiere San Lorenzo.

Questo album è la testimonianza di quella spettacolare serata, che fu bissata per intero permettendo a rotazione l’ingresso in sala alle migliaia di persone giunte da tutta Italia, grazie ai social e al passaparola. Sollima apre con il Concerto in do maggiore di Haydn: la cadenza si trasforma in un sirtaki che scatena l’entusiasmo del pubblico. In scaletta due arie d’opera dove la voce è sostituita dal formidabile violoncello di Sollima: "Gelido in ogni vena dal Farnace" di Vivaldi e la celebre cavatina di Rosina dal Barbiere di Siviglia. Il programma comprende due composizioni di Enrico Melozzi: "La marcia di Kalibani", tratta dalla colonna sonora del film "Il viaggio di Kalibani (2011)" e "The Sound of the Falling Walls", brano eseguito per la prima volta nel 2014 dai 100 Cellos al Teatro Regio di Torino. Cuore del concerto è "Igiul da L.B. Files", uno struggente omaggio lirico a Luigi Boccherini, scritto da Sollima nel 2005 per il Festival di Kronberg, eseguito insieme ad Aria da Aquilarco (1998), conosciuta per essere il tema portante di ben due film di Marco Tullio Giordana: I cento passi e La meglio gioventù. La notte si chiude con "Smells Like Teen Spirit" dei Nirvana, una canzone che Sollima ama eseguire con le più svariate formazioni.