Concier di testa Felmay
cover of article Stil: Folk
Keine Tracklist vorhanden

WG Image CD + Libro CHF 29.50

Links

>> Facebook

Bemerkungen

L’Orchestra Popolare delle Dolomiti e questo loro disco "Concier di testa", nascono da un meticoloso lavoro di ricerca e di documentazione sul repertorio, in gran parte inedito, legato al territorio delle Dolomiti, una delle zone di montagna più belle al mondo che l’UNESCO ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità.

Sempre in equilibrio tra le atmosfere del ballo antico, gli episodi narrativi o lirici, e i ritmi delle feste popolari che animavano le vallate alpine delle Dolomiti, il CD sa emozionare l’ascoltatore attingendo ad un ampio spettro di colori e timbri sonori, valorizzati da arrangiamenti originali, ma sempre rispettosi delle fonti. Una proposta accattivante e poetica che dal vivo sa essere molto coinvolgente e divertente, per qualsiasi pubblico.

Molteplice è l’idea che muove l’Orchestra : ridare dignità culturale ed estetica ai repertori di musica e danza dell'area alpina ; sostenere quella rete di appassionati (ricercatori, musicisti e ballerini) che da decenni operano sul territorio nella conservazione e nella riproposta di repertori tradizionali in chiave moderna ; rivitalizzare la pratica dei balli tradizionali a partire dai gruppi che si occupano di ballo folk.

Il CD è corredato da un corposo booklet di circa 100 pagine con splendide immagini in bianco e nero, con esaurienti note esplicative dei brani, testi delle canzoni ed interventi, saggi e commenti di Marcella Morandini, Pietro Bianchi, Carmine Ragozzino, Antonio Carlini, Roberto Tombesi, Guglielmo Pinna, Francesco Ganassin, Modesto Brian e Domenico Zamboni.

Testi e note in italiano, inglese e tedesco.

"Concier di testa" è un modo di dire cadorino traducibile con “sale in zucca” o “testa fina” ma anche un sottinteso consiglio ad aver giudizio.

(Fonte: Felmay)