Vol.2 - Poveri cristi Picicca
cover of article Stil: Musica d'autore
1.Il giovane Mario
2.Lei, lui, Firenze
3.Rosa
4.Una domenica notte
5.Il suo sorriso (con Dente)
6.La mosca
7.Bruno mio dove sei
8.Animal colletti (con Dimartino)
9.Tre capelli sul comò
10.Fra milioni di stelle

WG Image CD CHF 20.60

Bemerkungen

Riedizione 2014 / A due anni esatti dal pluripremiato 'Vol.1' (Premio Ciampi 2009 come miglior esordio, Targa Tenco 2010 come miglior esordiente), Dario Brunori torna con 'Vol.2 - Poveri cristi'. Con 'Vol.1', Brunori era riuscito a fissare nell'immaginario collettivo il suo universo personale. In 'Vol.2' si lascia alle spalle la nostalgia e affronta di petto il presente, spostando lo sguardo sulle storie di vita altrui. I suoi 'Poveri cristi' sono persone normali che compiono imprese normali, non giudicati dall’alto ma descritti con una pietas e una simpatia (nel senso greco di 'soffrire insieme') che fanno di Brunori stesso un povero cristo. I quasi due anni di tour regalano al nuovo disco una struttura più articolata (complice l'intervento della band e l'ospitata degli amici Dente e Dimartino); la scrittura è insieme amara e speranzosa, solo apparentemente tragica, quasi grottesca ma sempre estremamente realistica. La forma canzone è melodica e leggera, all'italiana. In 'Vol.2' si ritrovano i temi della poetica brunoriana: l'attenzione per i piccoli gesti, la religione cattolica, il realismo evocativo, il nazional-popolare affrontato con affetto e misericordia, la precarietà emotiva della nuova generazione. Ma l'iperrealismo popolare fatto di istantanee si arricchisce di una scrittura sempre più matura e corposa, conservando un linguaggio sobrio e spietato, tipico di un cronista lucido e innamorato. L'album è stato quasi interamente realizzato dallo stesso Brunori (coadiuvato da fedeli collaboratori) nel suo studio sulle colline fuori Cosenza.