Idda Einaudi
cover of article Genre: Narrativa

Inhalt

Chi siamo quando pezzi interi della nostra vita scivolano via? Che cosa resta di noi?

Il ritratto indimenticabile di due donne che, pur appartenendo a mondi diversi e lontani, trovano l'una nell'altra ciò che avevano perduto.

Alessandra è una biologa che insegna a Parigi, dove abita con Pierre. Da anni non va nel Salento, il luogo in cui è nata e che ha lasciato dopo un evento drammatico, perché non riesce a fare i conti con le ombre della sua famiglia. Quando Annie, l’anziana madre di Pierre, è ricoverata in una clinica perché sta progressivamente perdendo la memoria, Alessandra è costretta a rimettere tutto in discussione. E svuotando la casa della suocera, che deve essere venduta, entra nell’universo di questa stenodattilografa degli anni Quaranta. Nel rapporto con lei, ogni giorno piú intimo, si sente dopo tanto tempo di nuovo figlia, e d’improvviso riaffiorano le parole dell’infanzia e i ricordi che aveva soffocato. È grazie a idda, ad Annie, che ora può affrontarli, tornando là dove tutto è cominciato. Bisogna attraversare le macerie, recuperare la propria storia, per scoprire che l’amore sopravvive all’oblio.

«Michela Marzano indaga i rapporti famigliari, le ferite taciute, i legami simmetrici dove l’amore è cura reciproca e costante, e quelli asimmetrici dove l’amore esaurisce la pazienza».
Simonetta Fiori, «la Repubblica»

«Trovare le parole per l’amore, nominare i sentimenti, è quello che fa, testardamente, Michela Marzano».
Raffaella Silipo, «La Stampa»
WG Image Libro CHF 26.10

Links

-

Details/Bemerkungen

Collana: Super ET / Pagine: 240