Spinoza DeriveApprodi
cover of article Genre: Filosofia

Inhalt

Un grande classico della filosofia sovversiva

Questo libro raccoglie tutti gli scritti di Antonio Negri sul pensiero del filosofo olandese Baruch Spinoza: L’anomalia selvaggia (1981); Spinoza sovversivo (1992); Democrazia ed eternità in Spinoza (1995). Per l’autore, il problema che Spinoza pone è quello della rottura della unidimensionalità dello sviluppo capitalistico e dell’istituzione del suo potere. L’opera di Spinoza è la definizione di un progetto rivoluzionario che attraversa il moderno, nell’ontologia, nella scienza, nella politica. L’immaginazione produttiva è potenza etica. Spinoza la descrive come una facoltà che presiede alla costruzione e allo sviluppo della libertà, che sostiene la storia della liberazione. Essere vuol dire essere partecipi della moltitudine. La nostra esistenza è sempre, in sé, comune. Spinoza insegna che vivere è la scoperta di sempre nuovi territori dell’essere, territori costruiti dall’intelligenza, dalla volontà etica, dal piacere dell’innovazione, dallo slargarsi del desiderio, mostra la vita come sovversione – è questo il senso dello spinozismo quale Negri lo intende, al presente.

Prefazioni di Gilles Deleuze, Pierre Macherey, Alexandre Matheron.
WG Image Libro CHF 41.40

Links

-

Details/Bemerkungen

Pagine: 448