Lazzaro felice

16.10.2018

di Alba Rohrwacher

con Adriano Tardiolo, Agnese Graziani, Luca Chikovani, Alba Rohrwacher, Sergi López

Quella di Lazzaro, un contadino che non ha ancora vent’anni ed è talmente buono da poter sembrare stupido, e Tancredi, giovane come lui, ma viziato dalla sua immaginazione, è la storia di un'amicizia. Un’amicizia che nasce vera, nel bel mezzo di trame segrete e bugie. Un’amicizia che, luminosa e giovane, è la prima, per Lazzaro. E attraverserà intatta il tempo che passa e le conseguenze dirompenti della fine di un Grande Inganno, portando Lazzaro nella città, enorme e vuota, alla ricerca di Tancredi.

>> Trailer

Il fulgore di Dony

16.10.2018

di Pupi Avati

con Greta Zuccheri Montanari, Saul Nanni, Lunetta Savino, Ambra Angiolini, Andrea Roncato

Dony è una liceale bolognese. Studiosa, sveglia, carina senza essere bella, ama la danza classica, ma la prima volta in cui la conosciamo è di fronte a un medico psicologo che cerca di capire come sia possibile che sia accaduto quello che è accaduto. È a lui che Dony racconta la sua storia: come a seguito di un incontro fortuito si sia innamorata di Marco, sportivo, brillante, bello come il sole, e come lo ritrovi per caso in una corsia d’ospedale, vittima di quello che sembra un banale incidente di sci. I due ragazzi, pur così diversi, sembrano legare. Ma l’incidente non è banale: il danno neurologico conduce Marco nell’ombra della sua camera, con l’unica compagnia dell’amore disperato e protettivo di sua madre. È proprio sua madre che contatta la ragazza, nella speranza di ricreare intorno al figlio sfortunato un ambiente stimolante che somigli a quello di un tempo. Un percorso difficile che lei accetta, attraversata da paure, palpitazioni, da tanti momenti bui, ma che alla fine trova la sua ragion d’essere nel “fulgore” di Dony, ovvero nella splendente profondità d’animo che la ragazza emana.

Dei

16.10.2018

di Cosimo Terlizzi

con Luigi Catani, Andrea Arcangeli, Martina Catalfamo, Angela Curri, Andrea Piccirillo, Mathieu Dessertine

Dei è la storia di un cambiamento, di una rinuncia, forse momentanea, alla terra. Un ragazzo di campagna nel suo periodo di formazione sente la necessità di spostarsi verso la città, attratto dal mondo dell'intelletto e in conflitto con il mondo rurale che lo ha cresciuto. Eppure di quel mondo è ricco il suo immaginario, ma qualcosa lo spinge ad allontanarsi per crescere nel mondo che per lui è degli “Dei”. Sull’attico all’ultimo piano di un palazzo di città proverà leggerezza affascinato dal modo di vivere di un gruppo di ragazzi "stravaganti". Tuttavia rimarrà in lui una profonda malinconia, una malinconia che pian piano avrà le sembianze di un albero di famiglia al quale scoprirà di essere molto legato...

Fate il vostro gioco

11.10.2018

di Antonio Manzini

Continua il racconto delle peripezie di un personaggio che vale la pena di conoscere: Rocco Schiavone, un coriaceo malinconico che evolve e cambia nel tempo, mentre lavora, ricorda, prova pietà e rabbia, sistema conti privati e un paio di affari. E in questo romanzo, duro, inquietante, ad altissima tensione, l’omicidio di un pensionato del casinò di Saint-Vincent lo spinge nel mondo della ludopatia e del gioco d’azzardo.

So che un giorno tornerai

11.10.2018

di Luca Bianchini

'So che un giorno tornerai' è un romanzo sulla ricerca delle nostre origini, la scoperta di chi siamo e la magia degli amori che sanno aspettare. Con ironia e un pizzico di nostalgia, Luca Bianchini ci prende per mano e ci porta a conoscere i sentimenti più nascosti in ognuno di noi, per scoprire che non hanno confini, “da Trieste in giù”.

Il giro dell'oca

11.10.2018

di Erri De Luca

Una sera, mentre rilegge 'Pinocchio', un uomo sente la presenza del figlio che non ha avuto, il figlio che la madre – la donna con cui in gioventù lo concepì – decise di abortire. Alla fiamma del camino, il figlio gli appare già adulto, e quella presenza basta “qui e stasera” a fare la sua paternità.

Per tutta la notte, al figlio “estratto da una cena d’inverno” lui racconta “un poco di vita scivolata”. E così ecco l’infanzia napoletana, la nostalgia della madre e del padre, il bisogno di andare via, di seguire la propria libertà, le guerre trascorse ma anche i baci che ha dato… Fino a che il figlio, da muto che era, prende la parola e il monologo diventa un dialogo, che indaga su una vita, sugli affetti, sulle scelte fatte, sui libri letti e su quelli scritti, sull’importanza delle parole e delle storie. Un’indagine che, più che tracciare un bilancio, vuol essere scandaglio, ricerca interiore – quasi una rivelazione.

Con 'Il giro dell’oca' Erri De Luca scrive la sua storia più intima.

The Game

11.10.2018

di Alessandro Baricco

Quella che stiamo vivendo non è solo una rivoluzione tecnologica fatta di nuovi oggetti, ma il risultato di un'insurrezione mentale. Chi l'ha innescata - dai pionieri di Internet all'inventore dell'iPhone - non aveva in mente un progetto preciso se non questo, affascinante e selvaggio: rendere impossibile la ripetizione di una tragedia come quella del Novecento. Niente piú confini, niente piú élite, niente piú caste sacerdotali, politiche, intellettuali. Uno dei concetti piú cari all'uomo analogico, la verità, diventa improvvisamente sfocato, mobile, instabile. I problemi sono tradotti in partite da vincere in un gioco per adulti-bambini. Perché questo è The Game.

Giorgio Canali & Rossofuoco - Undici canzoni di merda con la pioggia dentro

08.10.2018

Ottavo album della discografia ufficiale di Giorgio Canali e settimo con Rossofuoco, la band di cui è voce e chitarra, “Undici canzoni di merda con la pioggia dentro” arriva sette anni dopo l'uscita di “Rojo” e due anni dopo “Perle per porci”, un album atipico composto di cover.

In questo nuovo lavoro l’artista pubblica undici brani inediti, suscitati dall’atmosfera pesante della bassa padana e dalle finte arie di cambiamento di un mondo in perenne evoluzione ma costantemente regolato e governato dagli stessi principi e dalle stesse caste di sempre.

>> Facebook

>> Streaming

>> Disco della settimana su rockit.it

Le Luci della Centrale Elettrica - 2008/2018 tra la via Emilia e la Via Lattea

08.10.2018

Con questo doppio disco si chiude il progetto Le Luci della Centrale Elettrica di Vasco Brondi.

Sul primo CD trova posto una raccolta di quindici canzoni scelte tra quelle contenute nei dischi e arricchita da un inedito, intitolato “Mistica”, e dalla rilettura, anch'essa inedita, di "Libera", canzone composta da Vasco Brondi e data in prestito agli amici dei Tre Allegri Ragazzi Morti.

Sul secondo CD c’è invece spazio per una rilettura molto particolare ed attuale di quindici canzoni del repertorio delle Luci più due cover (una di Francesco De Gregori e una dei CCCP), eseguite con una formazione inedita e dei nuovi arrangiamenti, che verranno presentati live in occasione del primo tour teatrale della band, in programma tra novembre e dicembre del 2018.

Il doppio LP contiene le sole tracce "Live in Studio" con l'aggiunta dei due inediti.

>> Facebook

>> Video "Mistica"

>> Video "40 km (Live in Studio)"

Üstmamò - Il giardino che non vedi

08.10.2018

Nel 2015, a dodici anni di distanza dal loro scioglimento, Luca Rossi e Simone Filippi, spiazzando tutti, hanno riportato alla ribalta una delle storiche formazioni dell’underground italiano, gli Üstmamò – ch’erano stati attivi dal 1991 al 2003 pubblicando inaspettatamente un nuovo album di inediti, "Duty Free Rockets", cantato in inglese e con chiare ambientazioni “blues roots” di matrice nordamericana. Nel 2018 Luca Rossi e Simone Filippi, con l’aiuto di un altro storico membro della band, Ezio Bonicelli, tornano a far parlare degli Üstmamò con un nuovo lavoro, "Il giardino che non vedi", composto da altre undici canzoni inedite, questa volta tutte in italiano, che riavvicina la band alle sue sonorità più classiche, con atmosfere tipicamente di fine millennio, incrociando minimalismo e la tradizione, tipicamente americana, della "guitar song".

>> Facebook

>> Video "La luna alla TV"

As Madalenas - Vai, menina

08.10.2018

“Vai, Menina” è il secondo album delle As Madalenas, il duo composto dall’italiana Cristina Renzetti e la brasiliana Tati Valle. Dopo il brillante esordio di “Madeleine”, “Vai, Menina”, come suggerisce il titolo, è un invito ad andare avanti, con entusiamo e passione, ma anche a salutare il passato con gratitudine e riconoscenza. ‘Menina do sol’, ‘Papo de mulher’ e ‘Verde’ sono i tre inediti che tracciano le linee guida del disco: l’amore per la vita come promessa quotidiana, la potenza e il mistero della natura e l’ironia e la malandragem del samba. E poi le rielaborazioni di brani della canzone d’autore brasiliana in perfetto stile madalenico. Special guest, in un disco ricco di ospiti, in una piccola perla a tre voci è Guinga, ritenuto ad oggi uno dei più grandi compositori viventi della musica brasiliana.

>> Facebook

>> Album Teaser

Leo Pari - Hotel Califano

08.10.2018

"Hotel Califano" è il nuovo album di Leo Pari, cantautore romano e nuovo ingresso nel roster di Foolica. L’album è stato anticipato da tre brani: “Dirty ti amo”, “Giovani Playboy” e “Mina” che sono stati inclusi nelle playlist “Indie Italia” e “New Music Friday Italia” di Spotify, entrando ognuno a far parte della classifica ufficiale “Viral 50” sempre su Spotify come canzoni più condivise in Italia. Il disco  vede la partecipazione di Lemandorle nel brano "Chimica" e di Tommaso Paradiso in veste di autore nel brano “Montepulciano”.

>> Facebook

>> Video "Venerdì"

Istituto Italiano di Cumbia Vol.2

08.10.2018

Il secondo volume della compilazione. Continua la ricerca di cumbia sul territorio italiano iniziata nel 2017 con il primo volume dell’Istituto Italiano di Cumbia. In ordine di apparizione a Vol.2 hanno preso parte Cacao Mental, Jah Sazzah, Chicken Production, Giulietta feat. Viva Viva Malagiunta, Istituto Italiano di Cumbia All Stars feat. King Coya & Villa Diamante, Arrogalla, Los3saltos, Interiors,, Franiko Calavera, Indianizer, Veeblefetzer, JunglaEST, Banadisa, Operação Trópico (Mr.T-Bone), Malamanera, Ucronic e Mr Island.

>> Facebook

Tomat Petrella - Kepler

08.10.2018

Nato dalla collaborazione tra l’artista torinese Davide Tomat (Niagara, BMAN e co-fondatore del collettivo Superbudda) e dal musicista Gianluca Petrella, “Kepler” è il disco di debutto di Tomat Petrella, eccellente duo IDM. “Kepler” è un viaggio emozionale in territori sonori che spaziano dall’elettronica all’IDM, dal jazz che si fonde con melodie robotiche alla techno di Detroit, attraversando universi musicali che riportano al mondo di Autechre, in n’avanguardia contemporanea arricchita dalla sensibilità e dalla verve di Tomat e Petrella che, come due artigiani certosini, confezionano otto tracce di straordinario impatto.

>> Facebook

>> Video "Trappist 1 E"

Mokadelic - Sulla mia pelle

08.10.2018

La colonna sonora creata dai Mokadelic per uno dei film più applauditi alla Mostra del Cinema di Venezia da poco conclusa, che Alessio Cremonini ha dedicato alla tragedia di Stefano Cucchi, il trentenne romano morto nell'ottobre 2009 in carcere.

>> Facebook

>> Trailer ufficiale del film

The Winstons & Esecutori di Metallo su Carta - Pictures at an Exhibition

08.10.2018

Nel 2016 l'esordio dei Winstons giunse come un fulmine a ciel sereno nel panorama rock italiano, e fece quasi gridare al miracolo, riuscendo nell'impresa di unire due mondi musicali spesso considerati agli antipodi, l'indie e il rock progressivo. Ma ancor prima dell'omonimo debutto i Winstons avevano già offerto dal vivo nel novembre 2015 la propria personale rilettura di "Quadri da un'esposizione" del compositore russo Modest Petrovi? Musorgskij. Oggi, quell'operazione è immortalata su disco, rinnovando dunque il sodalizio tra AMS Records e il trio di Enrico Gabrielli (tastiere, fiati), Roberto Dell'Era (basso, voce) e Lino Gitto (batteria, voce).

>> Facebook

Aerostation - Aerostation

08.10.2018

Aerostation è un progetto di Gigi Cavalli Cocchi (Ligabue, Clan Destino, C.S.I, Massimo Zamboni, Mangala Vallis, Lassociazione) ed Alex Carpani (Alex Carpani Band, David Jackson/ex Van der Graaf Generator, David Cross/ex King Crimson, Aldo Tagliapietra/ex Le Orme, Bernardo Lanzetti/ex PFM, Paul Whitehead). Il duo è accompagnato al basso da Jacopo Rossi, talentuoso bassista della scena metal internazionale e membro di band di livello internazionale come Dark Lunacy, Antropofagus, Nerve.

>> Facebook

>> Streaming

Fabrizio Casalino - Per tutte le altre destinazioni

08.10.2018

Conosciuto dal grande pubblico anche come comico, Fabrizio inizia la sua carriera nel 1994 dal Premio Tenco proprio come cantautore, attività che non ha in realtà mai abbandonato continuando sempre a scrivere, accanto a testi comici, anche canzoni d'autore interpretate oltre che da lui stesso anche da altri importanti artisti del panorama italiano come Mario Biondi o Cristiano De Andrè. Oggi l'album “Per tutte le altre destinazioni” raccogli canzoni scritte dall'artista genovese negli ultimi quindici anni.

>> Facebook

>> Video "I balconi di Milano"

Valerio Scanu - Dieci

08.10.2018

"Dieci" è un disco che parla d’amore. L'amore ha tante forme differenti, tanti volti, talmente tante sfaccettature che la nostra fantasia non basterebbe a immaginarle tutte. Non è soltanto quel sentimento che ci lega ad un'altra persona, è qualcosa di più. É un'attitudine da cui scaturisce la nostra visione del mondo, il modo con cui ci rapportiamo con noi stessi e con tutto ciò che ci circonda.

>> Facebook

>> Video "Capovolgo il mondo"

Alessandra Amoroso - 10

08.10.2018

Il titolo dell’album è “10” come i suoi dieci anni di carriera, dall’inizio a oggi: un viaggio sempre condiviso con il suo pubblico, un percorso artistico di grande valore che l’ha consacrata come una delle più importanti artiste della nuova generazione. “10” - prodotto da Stefano Settepani - nella scrittura dei brani vede la partecipazione degli autori che da anni collaborano con Alessandra Amoroso e anche di nuovi. In questo album, l’artista è anche cantautrice, infatti uno dei quattordici pezzi porta la sua firma.

>> Facebook

>> Video "La stessa"

Dodi Battaglia - Dodi Day

08.10.2018

La grandissima attesa dei numerosi fans è giunta alla fine: è in rampa di lancio il nuovo doppio album di Dodi Battaglia registrato il 1° giugno a Bellaria/Igea Marina in occasione dei festeggiamenti per il suo compleanno e i suoi 50 anni di carriera. Ad onorarlo, sul palco assieme a lui alcuni “big” della musica italiana: Enrico Ruggeri, Gigi D’Alessio, Mario Biondi, Luca Carboni, Silvia Mezzanotte, Marco Masini, Mietta, Maurizio Solieri, Fio Zanotti e tanti altri.

>> Facebook

Diva!

01.10.2018

di Egidio Termine

con Paolo Briguglia, Gioia Spaziani, Aglaia Mora

Lauro, il protagonista della storia, perde il padre Anturio all'età di soli due anni. La madre, Giacinta, fa in modo che il ricordo, già sbadito del padre, sia cancellato del tutto dalla memoria del figlio privandolo di racconti e fotografie riguardanti Arturio. Il giovane Lauro cresce con un'immagine paterna modellata sulle sue esigenze e, pertanto falsata nella sua oggettiva affettività. Un evento sconvolge il normale decorso della sua quotidianità fatta di paure e incertezze: trova per caso un indizio che lo spinge a credere che il padre avesse avuto, in Sicilia, una relazione dalla quale è nato un figlio. La sete di verità lo spinge sulle strade di un 'viaggio' alla ricerca di un fratello ma, ciò che scoprirà lo riguarderà personalmente. Poco alla volta la verità si fa spazio ed emerge nella sua drammaticità, ma anche nella sua forza liberatrice.

>> Trailer

Il figlio sospeso

01.10.2018

di Egidio Termine

con Paolo Briguglia, Gioia Spaziani, Aglaia Mora

Lauro, il protagonista della storia, perde il padre Anturio all'età di soli due anni. La madre, Giacinta, fa in modo che il ricordo, già sbadito del padre, sia cancellato del tutto dalla memoria del figlio privandolo di racconti e fotografie riguardanti Arturio. Il giovane Lauro cresce con un'immagine paterna modellata sulle sue esigenze e, pertanto falsata nella sua oggettiva affettività. Un evento sconvolge il normale decorso della sua quotidianità fatta di paure e incertezze: trova per caso un indizio che lo spinge a credere che il padre avesse avuto, in Sicilia, una relazione dalla quale è nato un figlio. La sete di verità lo spinge sulle strade di un 'viaggio' alla ricerca di un fratello ma, ciò che scoprirà lo riguarderà personalmente. Poco alla volta la verità si fa spazio ed emerge nella sua drammaticità, ma anche nella sua forza liberatrice.

>> Trailer

Si muore tutti democristiani

01.10.2018

di Il Terzo Segreto di Satira

con Walter Leonardi, Massimiliano Loizzi, Marco Ripoldi

Stefano (Marco Ripoldi), Fabrizio (Massimiliano Loizzi) ed Enrico (Walter Leonardi) sono amici da una vita legati dagli stessi ideali e dagli stessi sogni. Insieme gestiscono una piccola casa di produzione con la speranza di tornare a realizzare documentari a tema sociale.

Quel tanto desiderato progetto sembra finalmente arrivare insieme a un considerevole guadagno economico, ma anche a un patto che potrebbe azzerare tutto ciò in cui hanno sempre creduto. E una grande domanda li turba profondamente giorno e notte: 'Meglio fare cose pulite con i soldi sporchi, o cose sporche con soldi puliti?'

Cosa decideranno 'i nostri eroi'? Rifiuteranno il lavoro, rimanendo 'sfigati', ma puri? Oppure accetteranno la proposta, stravolgendo le loro vite e i loro principi?

Una riflessione ironica e impietosa sul compromesso, narrata con i toni dell’umorismo e della commedia e una lapidaria conclusione: 'nasci contestatore, muori contestato'.

>> Trailer